martedì, Maggio 24, 2022

La consulenza tecnica medico legale.

I più letti

La consulenza tecnica medico legale.

Cosa è la consulenza tecnica d’ufficio e a cosa serve?

Con il termine CTU si  indica sia il professionista incaricato di  redigere l’elaborato peritale per l’accertamento  del danno in ambito medico legale,  che  la consulenza stessa, ovvero  quella relazione scritta per l’accertamento  di  un fatto e la determinazione  dell’entità del  danno.

Consulenza tecnica d’ufficio e consulenza tecnica di parte Differenza tra CTU e CTP 

La ctp  è  la relazione di parte redatta nell’interesse del  cliente danneggiato,  o  dal fiduciario della compagnia di assicurazione nell’interesse dell’assicurazione stessa. La CTU invece dovrebbe garantire criteri di imparzialità facendosi  riferimento  a questa terminologia all’incarico  che viene conferito  d’ufficio,  di  norma dal  giudice nell’ambito  di una causa giudiziaria.

Chi decide il giudice, o il  Ctu?

Nel nostro ordinamento vige il principio del ‘iudex peritus peritorum’, in virtù del quale è consentito al Giudice di merito valutare la complessiva attendibilità delle conclusioni peritali e, se del caso, disattenderne le sottese argomentazioni tecniche laddove queste risultino intimamente contraddittorie.

Compiti del Ctu medico legale

Il consulente tecnico  d’ufficio , in qualità di tecnico ausiliario del giudice, deve:

  • rispondere ai quesiti posti. Nel caso sorgano questioni, ad esempio in riferimento all’interpretazione del quesito, farle dirimere direttamente al Tribunale, sentite le parti in udienza;
  • essere assolutamente obiettivo nell’espletamento dell’incarico, senza esprimere valutazioni e considerazioni soggettive;
  • adottare il medesimo metro di giudizio con le argomentazioni delle parti;
  • confrontarsi con i rispettivi consulenti di parte C.T.P. se nominati, concedendo termine per osservazioni  alla bozza  del proprio elaborato da depositare in tribunale;
  • chiedere al giudice come agire qualora si verifichino circostanze non previste al tempo del conferimento dell’incarico

Il Ctu può avvalersi di ausiliari?

Certamente.  Se nello  svolgimento  dell’incarico  ricevuto  sorgono  questioni che esulano  dalla sua competenza generica,  può richiedere il  supporto di un ausiliario, fermo che la responsabilità integrale delle conclusioni rassegnate nella relazione finale è solo e solamente del CTU.

Il ruolo del medico legale dopo il decreto Cresci Italia

Per la Cassazione, dopo il Cresci Italia, le lesioni micro permanenti a seguito di sinistro stradale possono anche risarcirsi in assenza di esami strumentali (es. radiografia e TAC), pertanto  risulta essenziale il ruolo del medico legale per un  giudizio che possa essere il più obiettivo possibile.

Quanto costa una relazione medico legale?

Il  costo  della relazione medico legale può variare notevolmente a seconda dell’entità  delle lesioni  da accertare. Una prima distinzione dunque va fatta a seconda che si  tratti  di  lesioni  minori,  così  dette micro permanenti  fino  a 9  punti  di I.P., o  lesioni  macro permanenti  superiore a 9  punti  di  Invalidità  Permanente.

Bisogna poi  tenere conto dell’ambito in cui  la consulenza medico legale viene richiesta. Per l’accertamento  delle lesioni che sono conseguenza di un incidente il  compito  del  medico legale è  limitato  alla sola quantificazione del  danno ed applicazione del  relativo  barème.

Diverso  è  il  caso  della consulenza medico legale in  ambito  di  responsabilità  medica,  dove il  compito  del  medico legale è  molto più  complesso  dovendo  valutare non  solo l’entità  del  danno  ma s se ricorrono i  presupposti  affinché  sia configurabile un  episodio di  malasanità e,  dunque,  il  nesso di  causa tra l’evento  dannoso e la condotta negligente del sanitario.

Come scegliere il medico legale di  parte?

Non è semplice la scelta del  medico legale per chi  ha riportato un trauma della strada con  lesioni  fisiche, o  ha subìto un danno per errore medico.

Ancor più  difficile è, poi, la scelta del  medico legale di parte per gli  eredi di  chi ha perso la vita per un fatto illecito,  come nel caso di decesso ospedaliero, o  morte dovuta ad episodio di  malasanità.

Un bravo medico legale, onesto e competente,  con anni di  esperienza alle spalle,  al pari  di un bravo avvocato esperto in risarcimento del danno, fa sempre la differenza per chi ha subìto un danno. Documentarsi  accuratamente sul profilo dei professionisti  a cui  affidare l’incarico, consultare i loro  curricula, percorsi  formativi  e professionali,  è  fondamentale.

CHIAMA ADISM AL NUMERO LEGALE24H  347.8743614                ricevi il supporto gratuito di avvocati e medici legali esperti in risarcimento del danno per tutelare i tuoi diritti !

Descrivici il tuo caso, ADISM è a tua completa disposizione

 

 

 

Scopri di più

- Advertisement -spot_img

Gli ultimi articoli

- Advertisement -spot_img

Dicono di noi