domenica, 28 Febbraio, 2021

I danni da trauma toracico negli incidente stradali.

I più letti

Morti da infarto e malasanità. Gli errori e i ritardi nei soccorsi

Di Serena Di Sisto Morti da infarto e casi di malasanità: quando il ritardo dei soccorsi o la diagnosi errata possono rivelarsi fatali per...

I danni da trauma toracico negli incidente stradali.

I traumi del tratto toracico possono compromettere organi vitali con emorragie interne e, se non prontamente trattati, causare la morte. Il Comitato scientifico di Adism,...

Infezione ospedaliera, quando scatta il risarcimento del danno

Di Serena Di Sisto Infezione ospedaliera, quando scatta il risarcimento del danno? Infezioni ospedaliere: un vero e proprio boom di casi, certi o sospetti, che si...

Errato intervento chirurgico, chi paga?

Bisogna distinguere gli interventi  di routine da quelli  più  complessi.  Sia la struttura sanitaria che il medico  sono  responsabili. Quando il  medico  causa un danno ...

I traumi del tratto toracico possono compromettere organi vitali con emorragie interne e, se non prontamente trattati, causare la morte.

Il Comitato scientifico di Adism, all’esito di uno studio condotto su pazienti rimasti feriti a causa di un incidente stradale grave, ha  rilevato che i traumi riscontrati nel Pronto Soccorso con maggiore frequenza, in incidenti a forte velocità  e che coinvolgono  conducenti  a due ruote,  coinvolgono il tratto  toracico,  senza esclusione di emorragie interne.

Incidenti, motociclisti più a rischio lesioni  gravi.

Soprattutto negli incidenti che coinvolgono i motociclisti, a causa di scontri ad elevata velocità e senza adeguate protezioni,  il  rischio  di fratture del tratto  toracico e  lesione  di organi  vitali con sanguinamento interno,  qualora non prontamente trattato, può causare danni irreversibili e portare al  decesso  del paziente.

Negli automobilisti,  grazie a maggiori protezioni  quali  le cinture e gli  airbag,  prevalgono  tra le casistiche riscontrate a seguito di scontro  tra mezzi in marcia il trauma vertebrale,  la  cui causa  è  da rinvenire sia nel mancato utilizzo  della cintura di  sicurezza che, quando  la cintura sia regolarmente allacciata, nel brusco contraccolpo dovuto all’arresto  improvviso  e fortuito  del mezzo,  ragion per cui non  sempre è  facile discernere se il danneggiato rimasto ferito  indossasse, o meno  la cintura.

Trauma toracico  e compromissione di organi  vitali

Il trauma toracico può avere quali conseguenze, nei casi più gravi, la  compromissione di organi vitali, poiché  all’interno  della gabbia toracica si  trovano il  cuore ed i polmoni.   Le lesioni  di  questi  organi per ferite interne,  come nel caso  del pneumotorace traumatico, con ingresso  d’aria all’interno  della cavità  pleurica,  possono  riguardare anche la rottura di un  bronco,  o  dell’esofago,  necessitando  di terapie intensive nei  reparti  di  rianimazione, con  ventilazione meccanica per il paziente.

La ripercussione dei danni  sulla propria vita e sul lavoro

Normalmente in tutti i danni da macro lesione è stato  riscontrato il  coinvolgimento  di  più  parti  del corpo  con conseguenze per il  danneggiato  che incidono  non  solo  sulla salute,  ma anche sulla qualità  della sua vita,  con  ripercussioni  importanti sulla capacità  di  produrre guadagno  ed attitudine a svolgere attività  lavorative.

Per tali ragioni Adism  rappresenta da oltre 20  anni  la risposta giusta per tutelare i  tuoi  diritti sia sotto il  profilo legale che medico  legale potendo  contare sul lavoro  dei migliori  avvocati nel campo  dell’infortunistica stradale.

 

Il calcolo del danno ai  fini  del  risarcimento  dovuto a seguito  di incidente stradale

Fedeli alla scienza medico legale riportiamo i criteri di valutazione del danno  in  termini  di invalidità permanente del  tratto  toracico anche con  interessamento polmonare.

Per il corretto ed integrale calcolo del danno con pluralità  di  lesioni,  si deve sommare il  conteggio di altri organi coinvolti, oltre ai giorni di  inabilità assoluta e di inabilità  temporanea,  all’esito dell’accertamento  medico legale.

Mentre per il risarcimento del danno morale, risarcimento del danno  esistenziale, e risarcimento del  danno patrimoniale sarà  compito dell’avvocato esperto per risarcimento danni la relativa quantificazione ai  fini  liquidatori.

 

DANNO  TRATTO  TORACICO:

Frattura clavicola (per lato) 4,00%

Frattura sterno 2,00%

Frattura di una costa(composta) 0,50%

Frattura di una costa (scomposta) 1,50%

Frattura scapola (per lato) 3,00%

 

DANNO LESIONI POLMONARI:

Pneumotorace da barotrauma 6,00%

Pneumopericardio da barotrauma 10,00%

Lobectomia polmonare 15,00%

Pneumonectomia 30,00%

 

Per denunciare un sinistro e richiedere assistenza legale e medico legale scrivere a info@adism.it o  chiamare il numero nazionale 347.8743614

Scopri di più

- Advertisement -

Gli ultimi articoli

Morti da infarto e malasanità. Gli errori e i ritardi nei soccorsi

Di Serena Di Sisto Morti da infarto e casi di malasanità: quando il ritardo dei soccorsi o la diagnosi errata possono rivelarsi fatali per...

I danni da trauma toracico negli incidente stradali.

I traumi del tratto toracico possono compromettere organi vitali con emorragie interne e, se non prontamente trattati, causare la morte. Il Comitato scientifico di Adism,...

Infezione ospedaliera, quando scatta il risarcimento del danno

Di Serena Di Sisto Infezione ospedaliera, quando scatta il risarcimento del danno? Infezioni ospedaliere: un vero e proprio boom di casi, certi o sospetti, che si...

Errato intervento chirurgico, chi paga?

Bisogna distinguere gli interventi  di routine da quelli  più  complessi.  Sia la struttura sanitaria che il medico  sono  responsabili. Quando il  medico  causa un danno ...

Danno da morte, quando va risarcito?

Il Presidente nazionale di Adism, Avvocato Gianluca Sposato, con  esperienza  in risarcimento di danni gravi e da morte, spiega  cosa devono  fare gli  eredi...
- Advertisement -

Dicono di noi

Risarcito con 395 mila euro senza fare causa

Rubino da Roma risarcito  con  395.000,00 euro. Ringrazio l’Associazione Difesa Infortunati Stradali ed il suo Presidente, avvocato a Roma esperto in incidenti stradali  e consulenza...

Risarcimento ottenuto per un incidente mortale

RISARCIMENTO OTTENUTO PER UN INCIDENTE MORTALE. Caterina da Roma, risarcita con 1.300.000,00 euro "L'accurata valutazione del caso, studiato a fondo dai legali di Adism, ha permesso di...

Grazie all’ADISM ho ottenuto giustizia

GRAZIE ALL'ADISM HO OTTENUTO GIUSTIZIA. Errico da Viterbo, vittima di un incidente stradale risarcito con 143.000,00 euro grazie a un accordo raggiunto  con la compagnia...

Causa vinta grazie all’ADISM

CAUSA VINTA GRAZIE ALL’ADISM. Carlo da Roma, risarcito con 341.000,00 euro in un incidente stradale alla guida della sua moto  con un’autovettura  contromano “Affidarsi  all’Adism  è ...

L’ADISM ha risolto un caso difficile

L’ADISM HA RISOLTO UN CASO DIFFICILE. Gabriele  da Rimini, risarcito  con  76.000,00 euro in un  incidente con veicolo  datosi  alla fuga “Ringrazio l’Adism per avermi dato  supporto ...