venerdì, 23 Aprile, 2021

Programmi per una guida sicura

I più letti

Il risarcimento del danno nell’omicidio stradale

I parenti che hanno diritto ad ottenere il risarcimento del danno per la morte di un familiare che sia stata provocata in un incidente...

Messaggero 14 aprile 2021 parla il Presidente di Adism

Coprifuoco  e città  chiuse: giù gli incidenti  stradali. L'Avvocato Gianluca Sposato, Presidente di Adism, tra i massimi esperti nazionali in infortunistica stradale e risarcimento del...

Da chi farsi assistere quando si ha un incidente stradale?

Da chi farsi assistere quando si ha un incidente stradale? La scelta dell’avvocato è determinante per il danneggiato. Rivolgersi  ad Adism è  sempre la scelta...

Il mancato utilizzo della cintura di sicurezza.

Incidente stradale e mancato utilizzo della cintura sicurezza. E’ stato accertato che nel 50% dei casi  la cintura di sicurezza salva la vita. Le conseguenze...

Educazione stradale – Programmi per una guida sicura.

Fondamentale è la diffusione dell’educazione stradale e dell’educazione civica, anche nelle scuole, al fine di migliorare la condotta di guida e di far diminuire gli incidenti.

In questo ambito, sono molto importanti le iniziative volte a ridurre gli incidenti stradali causati dalle persone con età superiore a 65 anni. Le statistiche riguardanti questi ultimi anni indicano, infatti,
che si è in presenza di un preoccupante aumento dei sinistri causati da guidatori e pedoni di età adulta.

Le campagne sulla sicurezza stradale, unite a progetti per la prevenzione e il contrasto degli incidenti, sono fondamentali per la tutela degli automobilisti e dei pedoni.

Nuove norme europee hanno il fine di ridurre il numero di incidenti d’auto. Queste prevedono l’utilizzo obblgatorio di sitemi tecnologici avanzati per la sicurezza, tra i quali quello di adattamento intelligente della velocità, l’avviso per la distrazione e la stanchezza del conducente, il monitoraggio della pressione degli pneumatici, l’avviso di deviazione di corsia.

Il guidatore dev’essere in primo luogo responsabile della propria e altrui sicurezza, assicurandosi di mettere in atto tutte le precauzioni possibili per evitare incidenti stradali. Deve quindi mettersi al volante nella forma fisica adatta, specialmente per lunghi viaggi. Inoltre non deve assumere alcol e farmaci che mettano a rischio il suo grado di attenzione. Durante la guida deve mantenere sempre una giusta distanza di sicurezza dagli altri autoveicoli.
Il comportamento corretto di chi guida è fondamentale per la riduzione degli incidenti stradali.

Con Bambini in macchina?

Una campagna di sensibilizzazione per tutelare la salute dei bambini in auto è stata presentata dal Ministero della Salute. L’obiettivo è quello di ridurre drasticamente le vittime minorenni degli incidenti stradali. Nel 2017 sono state 25 e oltre 8000 i feriti, molti dei quali rimasti invalidi. Iniziative di informazione come questa sono molto importanti per aumentare la sicurezza stradale, dal momento che gli incidenti stradali sono un’emergenza sanitaria. Tra i temi affrontati ci sono la promozione di stili di vita corretti, i rischi della guida senza cinture di sicurezza e casco, l’informazione riguardante la guida dopo avere assunto farmaci, l’organizzazione del soccorso sanitario.

Scopri di più

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Gli ultimi articoli

Il risarcimento del danno nell’omicidio stradale

I parenti che hanno diritto ad ottenere il risarcimento del danno per la morte di un familiare che sia stata provocata in un incidente...

Messaggero 14 aprile 2021 parla il Presidente di Adism

Coprifuoco  e città  chiuse: giù gli incidenti  stradali. L'Avvocato Gianluca Sposato, Presidente di Adism, tra i massimi esperti nazionali in infortunistica stradale e risarcimento del...

Da chi farsi assistere quando si ha un incidente stradale?

Da chi farsi assistere quando si ha un incidente stradale? La scelta dell’avvocato è determinante per il danneggiato. Rivolgersi  ad Adism è  sempre la scelta...

Il mancato utilizzo della cintura di sicurezza.

Incidente stradale e mancato utilizzo della cintura sicurezza. E’ stato accertato che nel 50% dei casi  la cintura di sicurezza salva la vita. Le conseguenze...

Incidenti senza contatto, chi paga?

Incidenti senza contatto, chi paga? Quando è possibile essere risarciti negli incidenti causati dal comportamento di altri veicoli, avvenuti senza contatto tra i mezzi. ...
- Advertisement -

Dicono di noi

Risarcito con 395 mila euro senza fare causa

Rubino da Roma risarcito  con  395.000,00 euro. Ringrazio l’Associazione Difesa Infortunati Stradali ed il suo Presidente, avvocato a Roma esperto in incidenti stradali  e consulenza...

Risarcimento ottenuto per un incidente mortale

RISARCIMENTO OTTENUTO PER UN INCIDENTE MORTALE. Caterina da Roma, risarcita con 1.300.000,00 euro "L'accurata valutazione del caso, studiato a fondo dai legali di Adism, ha permesso di...

Grazie all’ADISM ho ottenuto giustizia

GRAZIE ALL'ADISM HO OTTENUTO GIUSTIZIA. Errico da Viterbo, vittima di un incidente stradale risarcito con 143.000,00 euro grazie a un accordo raggiunto  con la compagnia...

Causa vinta grazie all’ADISM

CAUSA VINTA GRAZIE ALL’ADISM. Carlo da Roma, risarcito con 341.000,00 euro in un incidente stradale alla guida della sua moto  con un’autovettura  contromano “Affidarsi  all’Adism  è ...

L’ADISM ha risolto un caso difficile

L’ADISM HA RISOLTO UN CASO DIFFICILE. Gabriele  da Rimini, risarcito  con  76.000,00 euro in un  incidente con veicolo  datosi  alla fuga “Ringrazio l’Adism per avermi dato  supporto ...