mercoledì, 21 Aprile, 2021

La ricostruzione dell’ incidente stradale.

I più letti

Il risarcimento del danno nell’omicidio stradale

I parenti che hanno diritto ad ottenere il risarcimento del danno per la morte di un familiare che sia stata provocata in un incidente...

Messaggero 14 aprile 2021 parla il Presidente di Adism

Coprifuoco  e città  chiuse: giù gli incidenti  stradali. L'Avvocato Gianluca Sposato, Presidente di Adism, tra i massimi esperti nazionali in infortunistica stradale e risarcimento del...

Da chi farsi assistere quando si ha un incidente stradale?

Da chi farsi assistere quando si ha un incidente stradale? La scelta dell’avvocato è determinante per il danneggiato. Rivolgersi  ad Adism è  sempre la scelta...

Il mancato utilizzo della cintura di sicurezza.

Incidente stradale e mancato utilizzo della cintura sicurezza. E’ stato accertato che nel 50% dei casi  la cintura di sicurezza salva la vita. Le conseguenze...

La corretta ricostruzione dell’incidente è fondamentale per determinare le cause e attribuire le responsabilità.

 

I rilievi  dell’incidente stradale

Negli incidenti  stradali complessi e gravi con coinvolgimento di più veicoli, ribaltamento e scarrocciamento di mezzi sul manto  stradale, attraversamento con  semaforo  rosso, o senza rispettare lo  stop e investimento di pedoni,  o in  cui  sono stati falciati ciclisti, l’esame del posto dell’incidente, i  rilievi  dei mezzi  coinvolti,  dei  danni  riportati  e delle tracce al  suolo rappresentano  la fotografia dell’accaduto per gli  esperti  del  settore.

Esistono reparti  di  Polizia Stradale e Carabinieri  specializzati  nella cinematica stradale ed il verbale redatto  rappresenta il  documento che fa prova fino  a querela di  falso  su  cui  basarsi per comprendere le cause e attribuire la responsabilità dell’incidente, soprattutto  quando, come spesso avviene, vi sono dichiarazioni  contrastanti e diniego  di  responsabilità per sottrarsi  alle proprie colpe.

 

L’omicidio  stradale ed il  sequestro  dei  mezzi

Con l’inasprimento  delle pene e l’introduzione del  reato  di omicidio  stradale capita frequentemente di assistere a dichiarazioni false e mendaci al  solo scopo  di  sottrarsi  alle pene previste dall’articolo  589 bis del  codice penale che prevede la reclusione da 2 a 7  anni.

I mezzi coinvolti  nell’incidente subiscono il sequestro preventivo  al  fine degli  accertamenti  e dei  rilievi in maniera che le prove non  vengano occultate. Il  dissequestro e la restituzione  del  mezzo  rimasto  coinvolto  nell’incidente può essere richiesto al  GIP  soltanto  quando  è stata espletata la relativa fase delle indagini ai  fini  dell’acquisizione della prova.

 

La ricostruzione dell’incidente sulla base dei  rilievi  effettuati

Esistono molte società e  ricostruttori  di incidenti  stradali,  ma dobbiamo  dire che purtroppo non  tutte operano  correttamente e onestamente,  avendo  dovuto  constatare in molti  casi  e procedimenti penali per omicidio colposo, ricostruzioni tese a modificare la dinamica dell’incidente per  assecondare e fare gli interessi  del  cliente.

Per fortuna i  rilievi  redatti  dalle Autorità, corredate dal  relativo materiale fotografico,  nonostante più la posta sia alta e più si  possa andare incontro a rischi di  testimonianze poco  attendibili,  se non addirittura rilasciate da testimoni non presenti  ai fatti i  cui nominativi  non  risultano nel  verbale,  quando sono esaminati  da un  avvocato  esperto in  incidenti  stradali  e ricostruzione di incidenti possono  essere evidenziati  affinchè chi  è  tenuto  a giudicare non  cada in  errore.

 

A chi  affidarsi  per la ricostruzione di parte in un incidente ?

Il verbale di incidente redatto  dalle Forze dell’Ordine di solito è sufficiente per comprendere la dinamica dell’incidente ed  impostare correttamente la richiesta di  risarcimento danni.

Tuttavia, a volte può presentare lacune e, soprattutto in  incidenti stradali gravi con  conseguenze mortali, in incidenti in cui sono  dovuti intervenire i pompieri  per estrarre dall’abitacolo il  conducente ed i passeggieri, o la eliambulanza  per prestare i  soccorsi in incidenti con motociclista gravemente ferito, può rendersi  necessario  fornire al  giudice o  all’assicuratore,  se ancora in fase di trattativa del  sinistro, elementi  di  chiarimento.

 

Adism collabora con i  migliori  ricostruttori  di incidenti  stradali  a livello nazionale,  abbiamo  esaminato e risolto positivamente centinaia di  casi: incidenti in  cui  era difficile chiarire chi  guidasse e chi  fosse trasportato a causa del  ribaltamento  del  veicolo; accertato con perizie redatte da ingegneri cinematici,  sulla base dell’urto in fase di impatto iniziale e tracce al  suolo, chi  si  fosse portato  contromano invadendo  la opposta corsia di  marcia in  scontri  frontali; riscontrato dal punto  di  urto e posizione statica dei  veicoli in fase di  arresto  chi abbia attraversato  con il  semaforo  rosso o non   abbia rispettato  lo  stop e fatto  chiarezza su molti  altri  casi complessi  che ci  sono  stati  sottoposti.

 

Affidarsi  ad Adism è la scelta migliore per tutelare i propri  diritti in  incidenti  stradali, come dimostrano le tante testimonianze di  chi  si  è  rivolto  a noi.

Per ricevere assistenza gratuita potete chiamare il  numero  nazionale 347.8743614 o inviare una mail a: info@adism.it

Scopri di più

- Advertisement -

Gli ultimi articoli

Il risarcimento del danno nell’omicidio stradale

I parenti che hanno diritto ad ottenere il risarcimento del danno per la morte di un familiare che sia stata provocata in un incidente...

Messaggero 14 aprile 2021 parla il Presidente di Adism

Coprifuoco  e città  chiuse: giù gli incidenti  stradali. L'Avvocato Gianluca Sposato, Presidente di Adism, tra i massimi esperti nazionali in infortunistica stradale e risarcimento del...

Da chi farsi assistere quando si ha un incidente stradale?

Da chi farsi assistere quando si ha un incidente stradale? La scelta dell’avvocato è determinante per il danneggiato. Rivolgersi  ad Adism è  sempre la scelta...

Il mancato utilizzo della cintura di sicurezza.

Incidente stradale e mancato utilizzo della cintura sicurezza. E’ stato accertato che nel 50% dei casi  la cintura di sicurezza salva la vita. Le conseguenze...

Incidenti senza contatto, chi paga?

Incidenti senza contatto, chi paga? Quando è possibile essere risarciti negli incidenti causati dal comportamento di altri veicoli, avvenuti senza contatto tra i mezzi. ...
- Advertisement -

Dicono di noi

Risarcito con 395 mila euro senza fare causa

Rubino da Roma risarcito  con  395.000,00 euro. Ringrazio l’Associazione Difesa Infortunati Stradali ed il suo Presidente, avvocato a Roma esperto in incidenti stradali  e consulenza...

Risarcimento ottenuto per un incidente mortale

RISARCIMENTO OTTENUTO PER UN INCIDENTE MORTALE. Caterina da Roma, risarcita con 1.300.000,00 euro "L'accurata valutazione del caso, studiato a fondo dai legali di Adism, ha permesso di...

Grazie all’ADISM ho ottenuto giustizia

GRAZIE ALL'ADISM HO OTTENUTO GIUSTIZIA. Errico da Viterbo, vittima di un incidente stradale risarcito con 143.000,00 euro grazie a un accordo raggiunto  con la compagnia...

Causa vinta grazie all’ADISM

CAUSA VINTA GRAZIE ALL’ADISM. Carlo da Roma, risarcito con 341.000,00 euro in un incidente stradale alla guida della sua moto  con un’autovettura  contromano “Affidarsi  all’Adism  è ...

L’ADISM ha risolto un caso difficile

L’ADISM HA RISOLTO UN CASO DIFFICILE. Gabriele  da Rimini, risarcito  con  76.000,00 euro in un  incidente con veicolo  datosi  alla fuga “Ringrazio l’Adism per avermi dato  supporto ...