lunedì, 26 Luglio, 2021

Incidenti per strade dissestate e buche, chi risponde?

I più letti

Danno da parto e responsabilità medica del ginecologo

Di Serena Di Sisto La legge tutela la vittima di errore medico ed in caso di danni derivanti da parto, la paziente ed i parenti...

Coronavirus e morti per la somministrazione del vaccino.

Adism chiede al Governo e al Presidente della Repubblica indennizzi per le famiglie che hanno perso i propri cari per la somministrazione del vaccino...

La prova del danno esistenziale

Cosa è il danno esistenziale? Come si prova e quando va risarcito. Quando si è riportato un trauma della strada con lesioni fisiche importanti, o...

Danno da parto e responsabilità medica del ginecologo

Di Serena Di Sisto La legge tutela la vittima di errore medico ed in caso di danni derivanti da parto, la paziente ed i parenti...

Chi risponde degli incidenti per strade dissestate o buche stradali?

Rivolgersi ad Adism è la scelta migliore per tutelare i propri  diritti. Sono sempre più frequenti  gli incidenti  stradali per cattiva od omessa manutenzione stradale,  a volte purtroppo  con conseguenze gravi  e addirittura fatali per gli utenti  della strada.

Buche non  segnalate,  manto  stradale sconnesso, mancanza di illuminazione,  carenza di  segnaletica stradale,  causano  feriti  e morti ogni anno.

In questi  casi ai  fini della dimostrazione di  colpa dell’ente gestore della strada, per ottenere il  risarcimento  di  tutti i danni, assumono importanza i rilievi stradali eseguiti  dalle Autorità ed è fondamentale ricevere assistenza legale di  eccellenza rivolgendosi ad Adism che, grazie ad una convenzione, mette a disposizione dei danneggiati in tutta Italia un team  di professionisti di  eccellenza che opera esclusivamente nel  settore degli incidenti  stradali.

Cause  principali degli incidenti  stradali per caso  fortuito

ll manto stradale deformato, o la strada dissestata sono molto pericolosi durante la guida, soprattutto in moto e causa sempre più frequente di incidenti.  La responsabilità per le lesioni subite a causa della deformazione del manto stradale ricade sull’ente locale proprietario  della strada, o responsabile della sua manutenzione, perché tenuto a provvedere alla corretta manutenzione imposta al custode.

Anche la pioggia, l’asfalto stradale bagnato, sdrucciolevole, o scivoloso sono frequentemente causa di incidenti stradali. In caso di danni provocati dall’asfalto bagnato o scivoloso, l’Ente proprietario o gestore della strada è tenuto al risarcimento a titolo di responsabilità per danni cagionati dalle cose in custodia di cui all’art. 2051 cod. civ. a meno che non dimostri il caso fortuito, circostanza che esclude il risarcimento.

La normativa che si  applica

L’art. 2043  del codice civile obbliga al risarcimento del danno chi procura un danno ingiusto ad altri e l’art. 2051 prevede la responsabilità oggettiva del custode di una cosa, o del proprietario per i danni procurati dalla cosa stessa, a prescindere dal fatto che costoro li abbiano voluti o meno, essendovi l’obbligo per le amministrazioni di tenere in buon stato di
manutenzione il suolo pubblico, affinché non costituisca pericolo per gli utenti.

La responsabilità sarebbe esclusa solamente se il danno è stato procurato da un evento improvviso e imprevedibile, parlandosi in tal senso di caso fortuito ed è proprio a questo evento fortuito che fa spesso riferimento la giurisprudenza per negare la responsabilità dei Comuni, delle Province o  delle Regioni quando un pedone, un’automobile, od una moto subiscono un sinistro a causa di una buca stradale, o della deformazione del manto stradale.

Da tenere presente che l’onere della prova in capo al pedone, verte unicamente su:

1) l’esistenza della buca sul manto stradale;

2) la caduta che può essere dimostrata per mezzo di certificati medici ed eventuali testimoni;

3) il nesso causale tra evento e danno, ovvero i danni riportati, che siano derivati solo ed esclusivamente dalla caduta stessa e non da altre cause;

mentre la dimostrazione dello  stato  di pericolosità spetta, unicamente, al Comune o  all’ente gestore della strada.

E’, inoltre, indispensabile per l’attribuzione del risarcimento la diligente condotta del danneggiato, di conseguenza, se costui cade in una buca a causa del suo comportamento imprudente o negligente, non potrà ottenere alcun ristoro, poiché al momento del sinistro e con riferimento alle condizioni del manto stradale, non deve sussistere la concreta possibilità di percepire, o anche di prevedere con l’ordinaria diligenza la situazione di
pericolo.

Per denunciare un incidente e richiedere una consulenza gratuita scrivici  usando il  form presente nell’area contatti  o  chiama subito  il  numero 347.8743614.

I migliori avvocati,  medici  legali  e ricostruttori  di incidenti saranno  al  tuo fianco  e ti seguiranno per affermare i  tuoi  diritti  e ottenere il risarcimento dovuto.

Scopri di più

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Gli ultimi articoli

Danno da parto e responsabilità medica del ginecologo

Di Serena Di Sisto La legge tutela la vittima di errore medico ed in caso di danni derivanti da parto, la paziente ed i parenti...

Coronavirus e morti per la somministrazione del vaccino.

Adism chiede al Governo e al Presidente della Repubblica indennizzi per le famiglie che hanno perso i propri cari per la somministrazione del vaccino...

La prova del danno esistenziale

Cosa è il danno esistenziale? Come si prova e quando va risarcito. Quando si è riportato un trauma della strada con lesioni fisiche importanti, o...

Danno da parto e responsabilità medica del ginecologo

Di Serena Di Sisto La legge tutela la vittima di errore medico ed in caso di danni derivanti da parto, la paziente ed i parenti...

Il risarcimento del danno tra prove e giudizio

Per avere diritto al risarcimento del  danno bisogna dimostrare il nesso di  causalità tra la condotta illecita subìta e il danno riportato.  La prova da...
- Advertisement -

Dicono di noi

Risarcito con 395 mila euro senza fare causa

Rubino da Roma risarcito  con  395.000,00 euro. Ringrazio l’Associazione Difesa Infortunati Stradali ed il suo Presidente, avvocato a Roma esperto in incidenti stradali  e consulenza...

Risarcimento ottenuto per un incidente mortale

RISARCIMENTO OTTENUTO PER UN INCIDENTE MORTALE. Caterina da Roma, risarcita con 1.300.000,00 euro "L'accurata valutazione del caso, studiato a fondo dai legali di Adism, ha permesso di...

Grazie all’ADISM ho ottenuto giustizia

GRAZIE ALL'ADISM HO OTTENUTO GIUSTIZIA. Errico da Viterbo, vittima di un incidente stradale risarcito con 143.000,00 euro grazie a un accordo raggiunto  con la compagnia...

Causa vinta grazie all’ADISM

CAUSA VINTA GRAZIE ALL’ADISM. Carlo da Roma, risarcito con 341.000,00 euro in un incidente stradale alla guida della sua moto  con un’autovettura  contromano “Affidarsi  all’Adism  è ...

L’ADISM ha risolto un caso difficile

L’ADISM HA RISOLTO UN CASO DIFFICILE. Gabriele  da Rimini, risarcito  con  76.000,00 euro in un  incidente con veicolo  datosi  alla fuga “Ringrazio l’Adism per avermi dato  supporto ...