martedì, Dicembre 7, 2021

Incidente con monopattino elettrico, che cosa fare?

I più letti

Quando avviene un sinistro con un monopattino elettrico, che cosa bisogna fare?

Con il decreto  sviluppo Italia il Governo  ha voluto promuovere l’economia green  e la circolazione di  mezzi  non inquinanti, incentivando  l’acquisto  di  biciclette e monopattini  elettrici.

Adism ha segnalato alle Istituzioni  la pericolosità  di  questi  mezzi  ed esposto preoccupazione per gli incidenti che potranno  scaturirne,  tenuto  conto della carenza di infrastrutture e manutenzione stradale oltre che della mancanza di educazione stradale.

Occorre richiamare l’attenzione all’utilizzo  di  questi  mezzi, essere consapevoli  della loro pericolosità,  segnalando  l’elevato   rischio  di investimento per i  pedoni,  cadute per strade sconnesse e scontri  su  strade percorse da mezzi  veloci  e veicoli pesanti, per mancato  rispetto  delle norme del  codice della strada.

Normativa che regola l’utilizzo  dei monopattini  elettrici

Dove può circolare il monopattino  elettrico?

Il monopattino  elettrico può circolare nelle aree pedonali, in tal caso il  limite di  velocità è  di 6 km/h; può  circolare nelle aree urbane, ovvero  su  strade percorse da altri  veicoli, senza superare il limite di  25 km/h; inoltre,  può circolare anche nelle aree extraurbane, se sono presenti e all’interno  delle  piste ciclabili.

A che età si  può guidare il monopattino  elettrico, vi è obbligo  del  casco,  il monopattino deve essere assicurato?

Il monopattino  elettrico è un mezzo  che non  deve essere omologato,  quindi privo  di targa e tassa di proprietà,  si può guidare senza patente al  compimento  dei  14 anni  di  età. L’obbligo  del  casco  vi  è  solo per i  minori  di  18  anni,  non possono  essere trasportate persone animali e/o cose. Non vi è obbligo di  assicurazione,  tuttavia data la pericolosità  del  mezzo, la mancanza di  educazione stradale e condizione delle strade, per assenza di  manutenzione,  Adism  raccomanda non soltanto, qualora si intendesse rischiare la vita utilizzando  questi  mezzi per spostarsi  nel  traffico,  di  stipulare una copertura assicurativa per danni  a terzi  ma anche una polizza kasko integrale che copra danni  causati  accidentalmente  al  conducente,  per esempio per caduta su  manto  stradale disconnesso, o  buca stradale.

Che succede in caso  di incidente stradale con monopattino  elettrico,  o tra monopattino  elettrico  e pedone ?

Nel  caso di incidente stradale causato da un  monopattino elettrico  la responsabilità  ricade sul  conducente autore della violazione  delle norme del  codice della strada, per esempio per mancato rispetto del  diritto  di  precedenza, attraversamento  non  consentito, sorpasso  a destra,  svolta senza l’indicatore di  direzione, passaggio  con il  semaforo  rosso, etc.

Quanto  alla responsabilità  civile scaturente per  il  risarcimento  del danno, non  essendo  obbligatoria alcuna copertura assicurativa il  conducente del  monopattino,  se non  assicurato, risponderà  personalmente. Nel  caso  di incidente tra monopattino  elettrico  e pedone risponde l’autore della violazione delle norme del  codice della strada,  dunque il pedone dovrà  risarcire il  conducente del  monopattino qualora abbia violato  la legge causando  danni e  lesioni.

Adism  ha criticato  la scelta del Governo  e presentato un  emendamento perché l’utilizzo  con obbligo  del  casco ed assicurazione obbligatoria venga limitato  solo  nelle aree non percorse da altri  veicoli.

Ascolta l’intervista al Presidente di Adism Avvocato Gianluca Sposato,  massimo  esperto in  sicurezza e ricostruzione di incidenti  stradali al  programma radio il Confessionale  su  RID 96.8 Fm

Scopri di più

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Gli ultimi articoli

- Advertisement -spot_img

Dicono di noi