domenica, Ottobre 24, 2021

Da chi farsi assistere quando si ha un incidente stradale?

I più letti

Da chi farsi assistere quando si ha un incidente stradale?

La scelta dell’avvocato è determinante per il danneggiato. Rivolgersi  ad Adism è  sempre la scelta migliore.

Vi fareste assistere da un patrocinatore stragiudiziale con il  diploma di terza media?    Sono moltissimi gli  incarichi anche di incidenti  molto  gravi  e complessi accaparrati da periti, ragionieri e geometri.

Con un indotto di circa 20 miliardi di euro all’anno la materia della responsabilità  civile automobilistica è un piatto ricco per la criminalità,  con  truffe a danno  delle compagnie di  assicurazione di incidenti mai avvenuti, o finti,  per ottenere risarcimenti illeciti.

A fronte di questo fenomeno criminale che potrebbe essere contrastato ove venissero adottate le misure inviate al Governo  da Adism con  Prot. N. 46584 del 30.11.2020  Adism  ha denunciato come molti malcapitati dopo un incidente, anche grave e con morti,  si trovino spesso ad essere assistiti da  patrocinatori  stragiudiziali privi  di  scrupoli e preparazione in materia di risarcimento danni da circolazione stradale. Questa figura è stata introdotta con la legge 4/2013 e consente, con il  solo  diploma di  terza media, di conseguire il titolo di esperto  nel  campo del risarcimento  del danno, senza alcun obbligo di rispettare il codice deontologico che deve, invece, essere osservato dagli  avvocati. L’accaparramento della clientela, infatti,  non è consentito agli avvocati.

Attenzione alle carrozzerie che gestiscono danni  stradali con feriti ed ai patrocinatori  stragiudiziali

Per questo Adism ha il il dovere di mettere in guardia tutti  coloro  che riportino ferite e lesioni a seguito  di incidenti  stradali  da procacciatori e patrocinatori che, con metodi persuasivi, sono i primi ad entrare in contatto con i  feriti  dopo un incidente,  violando  regole di  sicurezza e privacy dei feriti ricoverati nei  Pronto  Soccorsi  ospedalieri, oltre che nelle carrozzerie.

Le carrozzerie devono occuparsi della riparazione delle auto e dei mezzi incidentati e  gestire i relativi  indennizzi dei veicoli, ma non possono  occuparsi  e seguire gli incidenti  stradali  con  feriti, non  rientrando  nella loro  sfera di  attività  e competenza,  neanche ove abbiano in  sede  i propri  centri liquidazione danni che, spesso, nascondono trappole per il danneggiato.

Adism ha ricevuto molte denunce di persone che hanno  riportato  gravi  lesioni in  incidenti  stradali,  con fratture multiple e trauma cranico,  che hanno lamentato la scarsa professionalità e la preparazione  di fantomatici esperti in  infortunistica stradale con liquidazioni ricevute, nella migliore delle ipotesi, in misura nettamente inferiore a quanto avrebbero potuto ottenere se tutelati  da un  avvocato  esperto in  risarcimento  del danno  da circolazione stradale.

Sinistri con danni a cose e incidenti stradali  con traumi e lesioni 

Occorre distinguere gli incidenti stradali con soli  danni  materiali  e quelli,  purtroppo, con  feriti. Se per gli incidenti  con  solo  danni a cose è  giusto  che la liquidazione del danno venga effettuata da un perito,  per quelli  con lesioni,  Adism  ha chiesto  al Governo  di intervenire con  una regolamentazione che tuteli  i danneggiati,  i  quali devono  necessariamente essere assistiti  da chi  ha seguito un percorso  di  formazione non  di pochi  giorni  ma di  anni,  conclusosi  con la laurea in  giurisprudenza ed il  superamento  dell’esame di  Stato per Avvocato.

Come può chi è  solo in possesso  del  diploma di terza media,  un perito  tecnico, o  industriale, un geometra, un  ragioniere, disquisire di  diritto  ed addentrarsi  nelle tematiche del  danno patrimoniale e non patrimoniale, o  del danno  da perdita parentale? Ciò  è stato permesso  dalla liberalizzazione delle  professioni ed introduzione di  figure come i  patrocinatori  stragiudiziali  che con  la sola terza media e dopo  avere sostenuto un  corso  a pagamento  ottengono il  titolo  di  esperti  in  risarcimento  del danno e aprono  società  e centri  di infortunistica stradale.

E’  di  tutta evidenza cosa possa comportare per chi  subisce un incidente stradale grave, o per gli  eredi  della vittima di un incidente mortale, mettersi  nelle mani di  chi  definendosi competente ed affidabile  antepone i  propri interessi  economici  a quelli  del danneggiato.

La proposta di legge di Adism di rendere obbligatoria l’assistenza di  un  avvocato per i  sinistri  con feriti con  modifica dell’art.  149  CdA

Adism  oltre ad invitare  chi  abbia riportato  lesioni  e ferite a seguito  di un  incidente stradale e gli  eredi  delle vittime della strada a scegliere accuratamente un  avvocato,  patrocinante in cassazione ed  esperto in incidenti  stradali nei casi più  gravi,  cui  affidarsi per tutelare i  propri  diritti, ha richiesto  al  Governo  la modifica dell’art. 149  del  Codice delle Assicurazioni Private rendendo obbligatoria l’assistenza di  un  avvocato  in  tutti i casi in  cui a seguito di un  incidente stradale il  danneggiato  abbia riportato  delle lesioni.

Per ricevere l’assistenza di  ADISM e  un  avvocato  esperto in  incidenti  stradali  con lesioni gravi ed incidenti  stradali mortali contattare il numero  347.8743614

 

Descrivici il tuo caso, ADISM è a tua completa disposizione!

     

    Scopri di più

    - Advertisement -spot_img

    Gli ultimi articoli

    - Advertisement -spot_img

    Dicono di noi