Il danno da perdita del rapporto Parentale

0
1616

La perdita di una persona cara rappresenta un evento doloroso ed irreparabile che si ripercuote nella quotidianità, traducendosi in un vuoto incolmabile e, in sostanza, in un profondo mutamento e sconvolgimento delle proprie abitudini di vita.

Non esiste ristoro  economico che possa colmare tale vuoto;  la vita, infatti  è  un bene prezioso  ed irrinunciabile ed è inconcepibile pensare come la Cassazione, a sostegno  delle tesi caldeggiate dalle compagnie di  assicurazione, si sia più  volte pronunciata, in  elusione al  dettato  della Corte Costituzionale, giocando sul  filo  del danno  evento  e danno  conseguenza per giungere a considerare  il danno da perdita parentale non “in re ipsa”,  ovvero  non risarcibile  automaticamente,   ma da dovere provare di  volta in  volta.

Proprio per questo, dottrina e giurisprudenza hanno elaborato, negli anni recenti, la figura del danno da perdita parentale, risarcibile ai parenti di un soggetto venuto a mancare a causa del fatto illecito altrui.

Alcune delle Sentenze sul danno parentale le potrete trovare qui di seguito:

Cassazione: il danno esistenziale non passa agli eredi

Oneri di allegazione del danno da perdita del rapporto parentale

Risarcibilità del danno agli eredi a seguito di fatto illecito

Pubblichiamo il  commento  alla recente giurisprudenza dopo la sentenza Scarano e la pronuncia delle Sezioni Unite che ristabilisce il principio maggioritario del danno conseguenza a scapito  del danno  evento leggi l’articolo CLICCANDO QUI

Oppure scarica il pdf cliccando QUI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here