Incidenti in mare, prevenzione e normativa.

0
665

Incidenti in mare normativa applicabile 

Il Presidente di  Adism, Avvocato Gianluca Sposato, interviene al meeting organizzato da Artemare a Porto Santo Stefano per parlare di sicurezza in barca e legislazione nautica.

Monte Argentario, si terrà il prossimo 20  agosto, nella meravigliosa cornice di  Artemare a Porto Santo  Stefano, davanti a personalità politiche e dello spettacolo, un incontro  per parlare di prevenzione degli incidenti in mare e della legislazione applicabile.

L’evento è stato organizzato dal Comandante Daniele Busetto,  Presidente di Artemare Club,  da sempre sensibile a tematiche di rilievo  sociale, con  l’intervento  programmato dell’Avvocato Gianluca Sposato Presidente Adism, tra i massimi  esperti nazionali in tema di responsabilità  civile derivante da circolazione di mezzi assicurati, natanti  e velivoli.

Purtroppo  il numero  degli incidenti in mare sono in aumento: le cause già frequenti riguardano  la collisione a causa di errore umano.

“In caso  di incidente nautico  si  applicano  le norme del  codice civile e quelle del  codice delle assicurazioni private. Ove dall’incidente tra imbarcazioni  siano derivate  lesioni personali,  per il  computo  del danno al soggetto  leso si fa riferimento  alle tabelle di liquidazione del danno per le micro  e macro permanenti  a seconda che l’entità  riscontrata sia inferiore o superiore a 9 punti  di  I.P. Anche gli  eredi  delle vittime di un  incidente nautico mortale hanno  diritto  al  risarcimento  del danno secondo i  criteri  stabiliti  dalle legge.” –  rammenta il Presidente di  Adism,  Avvocato Gianluca Sposato.

Sono  750 le vittime in  Italia negli ultimi  10  anni  a causa di incidenti in mare.

Adism  sostiene l’iniziativa di  Artemare per l’istituzione di un Ministero  del  Mare,  tenuto conto  della necessità di  ridare all’economia del mare italiana una governance appropriata che tenga conto delle sue specificità  ed enormi  potenzialità.